Magazine - La motivazione in piscina
La motivazione in piscina
13 MAG
La motivazione in piscina
Perdere la motivazione in piscina è, purtroppo, molto facile: il nuoto è uno sport competitivo e, pur facendo parte di una squadra, a volte sono i risultati dei nostri stessi compagni a gettarci nello sconforto.
Fare il paragone fra gli stili, i tempi, l'attitudine, la capacità di mettersi in luce ed emergere rispetto agli altri può portare a diversi problemi di autostima, a volte decisamente infondati: quante volte vi siete giudicati troppo severamente senza considerare i grandi passi avanti che avevate fatto?
 
In piscina bisognerebbe, quindi, imparare a coltivare la motivazione, tenendo a freno le aspettative spesso troppo alte e concentrandosi solo sul proprio lavoro: ciò che fanno gli altri non importa, così come non importano i loro successi ed i loro fallimenti. Lavorare in squadra è importantissimo e saper fare gruppo è fondamentale: ecco perché è necessario costruire una nuova mentalità, progredendo tutti insieme!
 
A voi è mai capitato un momento difficile? Come lo avete superato?
 
Cliccate qui per leggere un'interessante opinione pubblicata su Masterswim!
Commenti
Commenta
Leggi anche...
0
Post Windsor, gli avversari dell'Italia
15-12-2016
Post Windsor, gli avversari dell'Italia
NUOVE PISCINE