Magazine - 5 domande a chi ama il nuoto!
5 domande a chi ama il nuoto!
17 FEB
5 domande a chi ama il nuoto!

Nuotoinpiscina.it ha incontrato Barbara, una delle nuotatrici che hanno partecipato all'ultima edizione dei World Masters Games, per chiederle aneddoti e consigli utili a tutti coloro che vogliono fare la sua stessa esperienza. Ecco cosa ci ha raccontato!

Ciao Barbara! A quali gare hai partecipato durante gli ultimi World Masters Games?
Ho partecipato a sei gare di nuoto. 50 m stile libero, 50 m farfalla, 50 m dorso, 50 m rana, 100 m rana e 100 m stile libero!

Incredibile! E come si arriva ai Masters Games? C'è una preparazione specifica o un iter da seguire?
Ci si arriva con la passione per lo sport, fatto in condivisione, allegria e spensieratezza... e comunque con impegno!

Quale atmosfera si respira durante questo tipo di manifestazione? C'è un episodio che ricordi in modo particolare?
Si prova un'emozione incredibile... gente di tutto il mondo, di tutte le età, unita, senza barriere, felice di stare insieme e condividere la passione per lo sport praticato con lo scopo di stare bene fisicamente e psicologicamente e soprattutto divertendosi. L'episodio che ricorderò è l'incontro con un'atleta giapponese di 93 anni. Ascoltare il racconto della sua vita, sfogliare l'album fotografico dei ricordi e poi vederla gareggiare in piscina è stato bellissimo!

Hai in programma di partecipare di nuovo o di affrontare altri campionati master?
Parteciperò ad altri campionati master a livello nazionale. Mi piacerebbe partecipare nuovamente ai prossimi WMG che si terranno in Nuova Zelanda, ma credo non sarà fattibile.

Hai qualche segreto, un suggerimento per coloro che vogliono fare la stessa esperienza?
Nessun suggerimento... Basta solo avere passione per lo sport praticato in allegria e leggerezza, con lo scopo di aggregazione!

Commenti
Commenta
Leggi anche...
0
Post Windsor, gli avversari dell'Italia
15-12-2016
Post Windsor, gli avversari dell'Italia
NUOVE PISCINE